Upi-Cifa Italia a Palazzo Madama per il riconoscimento della professione di pizzaiolo

Il sen. Amidei è il primo firmatario del disegno di legge S.2280, uno dei tre progetti di legge che vertono sull’istituzione di una apposita qualífica professionale per i pizzaioli, tanto agognata dalla categoria al fine di una corretta tutela della professionalità degli operatori del settore.

I senatori Paola Pelino e Bartolomeo Amidei, al termine dell’incontro con la Confederazione datoriale Cifa, nonché con i rappresentanti dell'U.P.I. e A.P.N, hanno espresso vivo apprezzamento e interesse per le proposte presentate, riguardanti uno stretto collegamento della nuova legge con la normativa europea ed italiana sulle professioni, in modo che la nuova qualifica professionale nasca fin dall'inizio con un respiro europeo.

Il coordinatore nazionale dell’UPI-Cifa Italia Stefano Catalano e il Presidente dell’A.P.N Sergio Miccu, hanno espresso grande soddisfazione per questo ulteriore passo avanti nell’ottica del riconoscimento della qualifica professionale di pizzaiolo.

L’avv. Manlio Sortino dichiara: “L’incontro di oggi si è rivelato particolarmente stimolante e fattivo. Abbiamo riscontrato l’interesse delle istituzioni rispetto a un tema che appare di grande rilevanza per una categoria ampiamente rappresentata ma priva di una seria regolamentazione e, quindi, di tutele certe. Auspichiamo che il supporto manifestato oggi rispetto ai lavori parlamentari in corso possa agevolare una rapida chiusura del testo normativo”.

Cifa Italia Logo