EPar Regione Sicilia: insediata la nuova assemblea

Sono state definite le linee di programmazione, fortemente ispirate alla promozione e diffusione del nuovo modello di relazioni industriali tracciato da CIFA e CONFSAL con l’Accordo Interconfederale del 28/10/2019 e orientate al sostegno della contrattazione collettiva di qualità voluta dalle parti sociali costituenti l’ente.

Numerosi i servizi in fase di avvio: dall’assistenza per le conciliazioni nelle controversie di lavoro ai bandi per l’erogazione di servizi di welfare familiare per i lavoratori; dalla proposizione alle imprese e ai lavoratori del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST) ai pareri di conformità di piani formativi in materia di apprendistato. E ancora consulenza di primo livello e assistenza per le tematiche della sicurezza sul lavoro, supporto per la presentazione di istanze agevolative che prevedano il coinvolgimento dell’ente bilaterale (ad esempio i noti bandi “ISI-INAIL”), sostegno alla formazione aziendale, disseminazione e diffusione delle “best practices” organizzative e gestionali.

Attività tutte che il nuovo CdA intende improntare ad una rigorosa politica di “prossimità” ai problemi ed ai bisogni delle realtà produttive del territorio, in stretta rispondenza ai valori e gli obiettivi di CIFA e Confsal.