APPROFONDIMENTO: COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - DURC

pubbliche.

In sintesi viene detto quanto segue: 

- La presentazione iniziale ed annuale del DURC è applicabile nel caso di autorizzazioni relative al commercio su aree pubbliche svolto su posteggi dati in concessione e nel caso di autorizzazioni per l’esercizio in forma itinerante su qualsiasi area pubblica che consente anche la partecipazione alle fiere che si svolgono sia nell’ambito della regione cui appartiene il comune che l’ha rilasciata, sia nell’ambito delle altre regioni del territorio nazionale;

- Per coloro che operano individualmente senza coadiutori e/o dipendenti, và presentato solamente un certificato di "regolarità contributiva" rilasciato dall’INPS, unitamente ad una dichiarazione che attesti l’impossibilità alla presentazione del DURC;

- Per i soggetti che richiedono una nuova autorizzazione senza avere già in corso la medesima o altra attività d’impresa, e che quindi legittimamente non hanno nessuna posizione contributiva prima di tale autorizzazione e non possono presentare né il DURC né un certificato di regolarità contributiva, il Ministero ritiene ammissibile la semplice presentazione di una autocertificazione in tal senso;

- Per i soggetti che risultano già titolari di autorizzazione, non deve attualmente essere richiesta dai comuni alcun documento in quanto è con riferimento al 31 gennaio di ciascun anno successivo a quello del rilascio che è prescritto l’obbligo di verificare la sussistenza dei requisiti di regolarità contributive in capo ai titolari delle autorizzazioni per il commercio su aree pubbliche;

- Per l’applicazione della norma non si necessità di una modifica delle Leggi Reegionali sul Commercio poiché secondo quanto precisato dal Ministero dello Sviluppo Economico, la nuova norma non fa altro che disciplinare i requisiti ed i presupposti per l’accesso e esercizio dell’attività professionale, quindi rientra nelle competenze riservate alla normativa statale. 

La risposta ai quesiti presentati rimanda alla competenza degli enti territoriali regionali nel fornire ogni ulteriore precisazione che si renda necessaria con riferimento alle disposizioni in materia di esercizio del commercio sulle aree pubbliche eventualmente emanate.

Federcommercio Imprese Artigiane BAT

Il Presidente

Michele Bucci

Cifa Italia Logo