Il supporto di CIFA per le imprese e il Cura Italia

Il recente Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 c.d. Cura Italia ha introdotto, oltre a importanti interventi di potenziamento del servizio sanitario nazionale, una serie di misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese correlate all’emergenza dettata dal diffondersi del contagio da COVID19.

Continua a leggere...

Il secondo webinar de Il Lavoro Continua

#IlLavoroContinua: cosa cambia per le imprese dopo il DL Cura Italia? Cosa cambia per imprese, lavoratori e famiglie con il decreto “Cura Italia” varato dal governo per fronteggiare l’attuale crisi?

Novità e misure di tutela saranno analizzate nel secondo webinar promosso da CIFA Italia e Confsal nell’ambito de #IlLavoroContinua, l’iniziativa di solidarietà digitale per informare e orientare il mondo produttivo, i dipendenti e i professionisti nelle riorganizzazioni aziendali.

Continua a leggere...

Prescrizioni Coronavirus CIFAIl perdurare dell’emergenza derivante dalla diffusione del Coronavirus impone il rispetto di una serie di prescrizioni, formalizzate da successivi provvedimenti delle istituzioni fino alla recente promulgazione del DPCM 9 marzo 2020

Continua a leggere...

CIFA lancia #IlLavoroContinua: webinar per imprese e lavoratori

Webinar gratuiti per guidare imprese e lavoratori perché #IlLavoroContinua

La nostra confederazione CIFA, insieme al sindacato Confsal, promuove l'iniziativa #ILLAVOROCONTINUA, un ciclo di webinar informativi sui temi più attuali del lavoro utili per gestire le riorganizzazioni aziendali nelle situazioni di crisi, per sostenere le imprese, i lavoratori italiani e i professionisti che fronteggiano gli effetti socio-economici provocati dal nuovo Coronavirus.

Continua a leggere...

Misure straordinarie a tutela e a sostegno delle imprese dei settori Turismo e Pubblici esercizi delle regioni del Nord maggiormente colpite dal Coronavirus

Coronavirus imprese in crisiIn una lettera alla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, il presidente di CIFA, Andrea Cafà sollecita un piano di interventi mirato a «risollevare in tempi ragionevoli settori e territori che, di fatto incolpevoli, rischiano un vero e proprio tracollo, con la conseguente e insostenibile nuova ondata di disoccupazione».

Continua a leggere...