seguici telegram1


Aster (Associazione Scienza e Tecnologia Emilia-Romagna), in qualità di organismo intermediario, all’interno del partenariato OPEN EYE, promuove il progetto pilota finanziato dall’Unione Europea “Erasmus for young entrepreneurs”, rivolto sia a giovani imprenditori in ascesa, sia ad imprenditori esperienti nella gestione di impresa, disponibili a mettere a disposizione il proprio know how. Il progetto, che prevede scambi di esperienze negli Stati europei, ha come obiettivo quello di aumentare il “know-how” dei giovani imprenditori e consentire il trasferimento delle conoscenze e delle esperienze tra professionisti del mondo del business.
 Destinatari sono dunque giovani imprenditori provenienti da tutti i 27 Stati dell’Unione che hanno avviato da meno di tre anni o stanno avviando un’attività in Italia e intendono apprendere, fare un’esperienza “formativa” presso imprenditori ospitanti in un altro Paese europeo. Il periodo all’estero favorirà la circolazione su scala europea delle best-practices in materia di gestione, produzione e tecniche commerciali e la creazione di eventuali partenariati commerciali. Oltre allo sviluppo e alla realizzazione di nuove idee imprenditoriali, il programma ha, infatti, l’obiettivo di costruire una rete permanente delle giovani esperienze europee e favorire nuove partnership aziendali europee.
Erasmus for young entrepreneurs è rivolto a tutti i settori economici e alle imprese di tutte le dimensioni. Cinque le borse riservate a neo-imprenditori interessati all’esperienza all’estero che Aster ha ancora a disposizione. L’ente attualmente è alla ricerca di 2 imprenditori stranieri che desiderano effettuare uno scambio in Emilia-Romagna e di 3 imprenditori stranieri disponibili ad ospitare altrettanti candidati italiani. Profilo alto e attività nel settore tecnico scientifico caratterizzano i candidati seguiti da Aster, i quali operano nell’ambito di IT, ricerca e sviluppo, sound design e ingegneria. Altri requisiti fondamentali per i soggetti interessati sono: un solido background formativo, un chiaro orientamento professionale, spirito d’iniziativa, creatività e impegno. per quanto riguarda invece gli imprenditori ospitanti,  devono essere disponibili a condividere le loro conoscenze imprenditoriali, e devono anche possedere una buona esperienza alla guida di aziende di successo ed essere aperti nei confronti dei possibili benefici e nuove idee che il giovane imprenditore straniero può dare alla propria azienda.

L’ammontare dei contributi mensili secondo le raccomandazioni della Commissione, può andare dai 560 euro per un programma Erasmus svolto in Romania o in Lituania, ai 1100 euro per un’esperienza in Danimarca. La durata della permanenza all’estero è compresa tra uno e 6 mesi, con la possibilità di suddividere il periodo in finestre di tempo di un minimo di una settimana sparsi durante un periodo massimo di 12 mesi. Il rimborso verrà assegnato solo dopo aver dimostrato i risultati dell’esperienza, in una relazione finale che entrambi i soggetti coinvolti devono redigere.

Dall'inizio del progetto, partito nel dicembre del 2008, in tutta Europa si contano 1200 candidati che hanno fatto domanda di partecipazione, e si prevede di realizzare 870 programmi nel periodo 2009-2010, entro lo scadere della prima fase del programma, che terminerà a giugno 2009. Spagna e Italia sono i Paesi di provenienza della maggioranza dei candidati, mentre è quello della pubblicità, della promozione e dei media il settore più richiesto, seguito da quello dell’educazione e della formazione.

Gli imprenditori interessati possono iscriversi on-line sul sito www.erasmus-entrepreneurs.eu. Le domande di partecipazione ritenute valide saranno immagazzinate in un database che servirà ai soggetti interessati a cercare partner adatti per i propri progetti, mentre l’abbinamento tra i partner viene concretamente realizzato dagli oltre 100 enti intermediari presenti in tutta Europa, tra cui Aster. Sulla base dell’esperienza acquisita nel corso del progetto, Aster consiglia di contattare prima l’Organismo Intermediario e procedere in un secondo momento all’iscrizione on-line.