Sanatoria solo per gli immigrati. Gli italiani possono aspettareFino al 15 ottobre prossimo, per gli immigrati extracomunitari che svolgono in Italia attività lavorativa non regolare, sarà possibile “emergere” dalla loro condizione, e sanare la posizione contributiva, attraverso il pagamento di un forfait di mille euro e dei versamenti contributivi fino ad un pregresso di sei mesi, a carico del datore di lavoro.

Continua a leggere...

Monti - Parti Sociali: restituire fiducia ad imprese e lavoratori per la ripresa del PaeseIn questi ultimi giorni, la ricerca del dialogo con le Parti Sociali promossa dal Presidente Monti e che caratterizza il dibattito politico, si fonda su una stringente necessità per l’esecutivo, dopo la stagione del rientro del debito e delle pressioni fiscali: la ripresa del Paese. I fattori principali su cui Monti chiede alle Parti Sociali di trovare un accordo, prima dei prossimi impegni in sede UE, sono la produttività ed il recupero di competitività.
Secondo Andrea Cafà, Presidente della CIFA, “occorre restituire al sistema economico e sociale un clima di rinnovata fiducia per rilanciare consumi e produttività, necessari ad invertire il ciclo di una congiuntura oltremodo depressiva per le imprese e le famiglie italiane”.

Continua a leggere...

La politica bene comune, la CIFA: maggiore attenzione alle realtà associativeRoma, il 27 Aprile 2012 – “Apprezzo tutti i movimenti di opinione che fanno propria un’idea od una proposta di buon senso, e la condividono e valorizzano utilizzando gli strumenti che oggi la tecnologia rende disponibili: auspico che le nostre istituzioni e la classe politica si rendano più vicini e prossimi ai bisogni della piccola imprenditoria – dichiara Andrea Cafà, Presidente della Confederazione CIFA La nostra confederazione da tempo è impegnata ad alimentare il dibattito sui temi sociali ed economici di chi vuole intraprendere un’attività nel

Continua a leggere...

La Confederazione Italiana delle Federazioni Autonome, CIFA, e la Confederazione Italiana dei Sindacati Autonomi Lavoratori, Confsal, hanno sottoscritto, lo scorso 24 aprile, un accordo interconfederale per la disciplina contrattuale dell’apprendistatato professionalizzante, settori commercio, terziario, servizi, pubblici esercizi e turismo, in attuazione del D. Lgs. n. 167/2011 (Testo Unico sull'apprendistato).

Continua a leggere...

Appello delle Microimprese a Passera, CIFA: cambiare i criteri di valutazione sul creditoRoma, il 24 Aprile 2012 – Il momento di difficoltà che attraversa la nostra economia, è destinato a perdurare ancora per qualche tempo. La crisi è trasversale, non circoscritta ad alcuni settori produttivi, alcuni dei quali soffrono più di altri, ed è determinata da un calo diffuso della domanda interna, e dall’erosione del potere di acquisto delle famiglie. Il mondo delle imprese, soprattutto quelle di piccola dimensione, dovrebbe trovare nel sistema bancario il giusto sostegno in un clima di difficoltà, per consolidare il proprio business, per investire nei propri prodotti.

Continua a leggere...

Dovevano costituire per le imprese creditrici verso la pubblica amministrazione provvedimenti per ridare in tempi veloci “ossigeno” per l’economia, già messa a dura prova dagli enormi sacrifici fin qui sopportati: invece, i contenuti del DM di compensazione crediti fa emergere impietosamente l’esclusione delle imprese siciliane dalle procedure che il decreto ministeriale intende adottare per compensare fiscalmente i crediti vantati dal settore privato verso la PA, motivo: la Sicilia (in compagnia di altre regioni del sud) è tra le regioni sottoposte a piano di rientro relativo alla spesa sanitaria.

Continua a leggere...

Articolo 18: cos’è e cosa (forse) diventerà. Partecipa la sondaggioSe ne parla e discute da anni, con un fervore che lo ha reso, a seconda dei punti di vista, il principale ostacolo allo sviluppo o l’ultimo baluardo in difesa dei lavoratori.
Ma cos’è esattamente, questo articolo 18? E come si prevede di cambiarlo?

Cerchiamo di riassumere brevemente gli aspetti principali.

Continua a leggere...

Roma, il 08 maggio 2012 – La crisi economica e sociale ormai ha raggiunto livelli allarmanti: imprenditori suicidi (solo 4 negli ultimi giorni), imprenditori nella disperazione che prendono in ostaggio cittadini ed impiegati dell’Agenzia delle Entrate, ed ancora buste esplosive recapitate alle sedi di Equitalia. Tutti episodi di cronaca da condannare con fermezza, ma che nelle cause scatenanti affondano le radici in una diffusa sensazione di insofferenza per le modalità e l’intensità con cui le istituzioni cercano di risolvere i problemi economici e finanziari del Paese.

Continua a leggere...

Scioperi e liberalizzazioni: I Tir meritano l’attenzione di Monti
Il varo del decreto legge sulle liberalizzazioni ha provocato la reazione di alcune categorie, che sono quelle maggiormente esposte ed interessate dai provvedimenti del Governo: autotrasportatori, benzinai, farmacisti, tassisti, tutti mobilitati per esprimere il loro disappunto con una serie di manifestazioni e scioperi, che rischiano, com'è avvenuto la scorsa settimana in Sicilia, di determinare gravi disagi ai cittadini e conseguenze negative per tutta l’economia italiana.

Continua a leggere...