DDL riforma del lavoro, CIFA: modifiche necessarie, il Parlamento si attiviL’iter parlamentare del disegno di legge sulla riforma del lavoro, che nei giorni scorsi è stato varato dal governo Monti ed illustrato nelle linee generali dal ministro Fornero, è destinato a diventare il tema caldo del dibattito sociale delle prossime settimane. La portata reale che potrebbe derivare dall’applicazione delle nuove regole che disciplineranno la domanda ed offerta di lavoro, alla luce del testo licenziato da Napolitano, rischia di appesantire e penalizzare ulteriormente le piccole imprese, che

Continua a leggere...

Appello di Federformazione a Governo e sindacati: Non uccidete la formazione!Leggiamo con qualche apprensione la bozza di riforma del mercato del lavoro che sta circolando in questi giorni e sottoposta al vaglio delle parti sociali chiamate a condividere la riforma. Non entriamo nel merito circa la limitatezza degli interlocutori che il Ministro del Lavoro ha scelto per il confronto. Quali rappresentanti di aziende di piccole dimensioni non ci sentiamo rappresentati a quel tavolo così come il restante 95% delle aziende italiane.

Continua a leggere...

La storia di una Formazione Finanziata. I Fondi Interprofessionali, un’opportunità da utilizzare oggi
“La storia di una Formazione Finanziata. I Fondi Interprofessionali, un’opportunità da utilizzare oggi». Questo il tema di un evento organizzato da SATEC in collaborazione con TUV SUD Formazione e con il Fondo Fon.AR.Com. venerdì 11 febbraio ore 15, a Jesolo, presso la sede di SATEC Formazione, Via A. Meucci, 13.

Continua a leggere...

Fondo FonARCom pubblica gli Avvisi 2012: più di 7 milioni di euro per finanziare la formazione continua delle Aziende La risposta del Fondo FonARCom ha superato le aspettative: pubblicati gli Avvisi pubblici per il 2012, impegnati 7,4 milioni di euro per le Aziende che vogliono realizzare i piani formativi per i dipendenti in maniera gratuita.

Molte sono le novità che caratterizzano gli Avvisi del Fondo per quest’anno: vediamole.

Continua a leggere...

Sottoscritta l’Intesa che consentirà agli studenti lombardi di 16 anni di acquisire un titolo di studio attraverso un contratto di apprendistato di primo livello per l’espletamento del diritto-dovere d’istruzione. L’accordo, firmato da Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (Sacconi), dell’Istruzione (Gelmini) e Regione Lombardia (Formigoni), per combattere la dispersione scolastica e lo sfruttamento della manodopera minorile, dà operatività al decreto legislativo 276/03 ed in particolare all’art. 48.

Continua a leggere...

Avviso pubblico 02/2011: attività di formazione continua, piani formativi studi professionali e CED
Il Consiglio di Amministrazione del Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nei settori economici del terziario, dell’artigianato e piccole e medie imprese, denominato Fon.Ar.Com.,  nel corso della riunione del 07/04/2011, ha deliberato l’approvazione dell’Avviso 02/2011 avente ad oggetto il finanziamento di

Continua a leggere...

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 224 del 24 settembre 2010, il Decreto 09/07/2010 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, emanato insieme al Ministero dell’Economia e delle Finanze, che prevede, per le annualità 2007/2008, lo stanziamento di quasi 31 milioni di Euro in favore di delle Regioni e delle Provincie autonome

Continua a leggere...

Avviso pubblico 01/2011 - Attività di formazione continuaIl Consiglio di Amministrazione del Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nei settori economici del terziario, dell’artigianato e piccole e medie imprese, denominato Fon.Ar.Com.,  nel corso della riunione del 22/12/2010 ha deliberato l’approvazione dell’Avviso 01/2011 avente ad oggetto il finanziamento di attività di formazione continua la cui dotazione

Continua a leggere...

Pubblicato in GU (31 agosto 2010) il decreto ministeriale che autorizza, per il 2010,  l’ingresso di 10mila stranieri per motivi di formazione professionale e lavoro.
5mila permessi sono destinati agli stranieri in possesso dei requisiti per il rilascio del visto di studio, per la frequenza di corsi di formazione professionale finalizzati al riconoscimento di qualifiche e/o certificazioni delle

Continua a leggere...